logo 25/09/2003
19:37 TU
Immagine di Rolando LIGUSTRI Ripresa dall'Osservatorio Astronomico di Talmassons (UD) Sezione Comete
Cometa 29P / Schwassmann-Wachmann 1: 57 KB; clicca l'immagine per ingrandirla
Cometa 29P / Schwassmann-Wachmann 1

Tredicesima immagine della cometa periodica 29P / Schwassmann-Wachmann 1, presa 21 giorni dopo la precedente inserita nel sito. Le immagini non coprono tutti i giorni nei quali le comete vengono seguite, mentre le misure astrometriche e fotometriche prese dai soci sono molte di pi¨. Il corpo ha seguito un tran-tran abbastanza stabile per tutto il periodo iniziale nel quale venne inquadrato, cioÚ dal giugno 2001 al luglio 2003, mentre da circa un paio di mese ha progressivamente incrementato la propria luminositÓ, accrescendola di quasi due magnitudini.
Un fatto nuovo invece accadde nelle ore successive a questa ripresa, quando un improvviso outburst del suo nucleo, fatto giÓ accaduto in quest'oggetto, produsse molto materiale nuovo, gas e polveri. Questo fece crescere la sua luminositÓ di ben 1.7 magnitudini in un giorno!
Se leggete qui sotto i valori di magnitudine, noterete che la sera del giorno 25 settembre essa era di 15.0, mentre la sera seguente, quella riferita all'immagine della pagina seguente, era di 13.3; un bel balzo in luminositÓ. Nella ripresa di Ligustri si nota il "falso nucleo" puntiforme e relativamente brillante fra le stelle, con la chioma aperta a ventaglio appena percettibile e che degrada progressivamente allontanandosi dal nucleo.

Ecco le ultime misure fatte dai soci:

Total-magnitude and coma diameter estimate :
Jul. 25.96, 14.7, +0'.5 (R. Ligustri, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Unfiltered);
Aug. 20.91, 14.3, +0'.5 (R. Ligustri, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Unfiltered);
Aug. 22.90, 14.3, +0'.5 (R. Ligustri, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Unfiltered);
Aug. 27.02, 13.2, +0'.5 (R. Ligustri, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Unfiltered);
Aug. 31.02, 13.7, +0'.5 (R. Ligustri, R. Turchetti, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD,
Unfiltered);
Sep. 15.93, 14.6, +0'.5 (R. Turchetti, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Unfiltered);
Sep. 16.87, 14.5, +0'.5 (P. Beltrame, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Unfiltered);
Sep. 17.83, 14.6, +0'.5 (R. Ligustri, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Unfiltered);
Sep. 18.92, 14.8, +0'.5 (V. Savani, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Unfiltered);
Sep. 20.90, 14.9, +0'.5 (R. Ligustri, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Unfiltered);
Sep. 25.81, 15.0, +0'.5 (R. Ligustri, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Rc_filter);
Sep. 26.82, 13.3, +0'.5 (V. Savani, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Unfiltered);
Sep. 29.82, 13.5, +0'.5 (G. Degano, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Rc_filter);
Sep. 30.84, 13.6, +0'.5 (P. Beltrame, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Rc_filter);
Oct. 11.93, 14.2, +0'.5 (R. Ligustri, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Ic_filter);
Oct. 15.76, 14.7, +0'.5 (R. Ligustri, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, Rc_filter);

Negli ultimi tre mesi l'oggetto ha guadagnato una magnitudine in luminositÓ solamente nei giorni a cavallo del 26 settembre, mentre la chioma Ŕ rimasta sempre di mezzo primo d'arco.

L'immagine ha una dimensione di 294 x 350 pixel ed Ŕ a 16,8 milioni di colori; occupa 1,1 MB, qui compressa a 57 KB. Cliccandola l'aprirete a 417 x 496 pixel. La scala della ripresa Ŕ di 2,35"/pixel e il campo inquadrato Ŕ di 16' x 16' d'arco.

Telescopio : NEWTON 350 mm di diametro ; lunghezza focale 1750 mm ; f/5
CCD : SBIG ST9E (KAF 261)
Tempo d'integrazione : 2 pose da 300 secondi
Stima della magnitudine pubblicata dall'International Comet Quarterly : 15.0
Stima del diametro della chioma pubblicata da ICQ : +0'.5
Stelle di riferimento : Cataloghi USNO A2

Cometa Schwassmann-Wachmann 1 | Storia delle comete | Comete | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli
Homepage
Copyright © 2003 di Lucio Furlanetto (testo) e Rolando Ligustri (immagine)

Pagina caricata in rete: 1 ottobre 2003; ultimo aggiornamento (2░): 16 novembre 2003