logo 22/05/2003
ore 20:57 TU
Immagine di Rolando LIGUSTRI Ripresa dall'Osservatorio Astronomico di Talmassons (Ud) Sezione Comete
Van Biesbroeck (53P): 59 KB
Cometa Van Biesbroeck (53P)

Seconda ripresa della debole cometa Van Biesbroeck (53P), una dei tanti astri chiomati che ogni anno vengono scoperti. Come la precedente, l'immagine venne presa da Rolando, il 22 maggio 2003. L'oggetto chiomato Ŕ ancora molto debole, con una luminositÓ quasi al limite della sua osservabilitÓ con la nostra strumentazione. E' ancora di tredicesima magnitudine e produce una debole chioma di poco pi¨ d'un primo d'arco. La si nota al centro, un po' pi¨ luminoso delle stelle di campo che lo circondano.

Ecco le ultime misure fatte dai soci:

Total-magnitude and coma diameter estimate :
May. 03.37, 13.3, +1'.3 (R. Ligustri, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, R_c filter);
May. 22.87, 13.9, +1'.4 (R. Ligustri, V. Savani, Talmassons, Italy, 0.35m reflector + CCD, 
Unfiltered);

In questo mese l'oggetto ha oscillato attorno alla 13a-14a magnitudine in luminositÓ, mentre la chioma Ŕ rimasta stabile come diametro.

L'immagine ha una dimensione di 291 x 350 pixel ed Ŕ a 256 toni di grigio; occupa 411,8 KB, qui compressi a 59 KB. Cliccandola l'aprirete a 417 x 502 pixel. Il campo della ripresa Ŕ di 16' x 16' e la risoluzione di 2.35"/pixel.

Telescopio : NEWTON di 350 mm diametro ; focale di 1750 mm ; f/5
CCD : SBIG ST9E (KAF 261)
Tempo d'integrazione : 2 pose da 120 secondi (240 secondi totali)
Stima della magnitudine pubblicata dall'International Comet Quarterly : 13.9
Stima del diametro della chioma : +1'.4
Stelle di riferimento : stelle di campo con magnitudini ricavate dai cataloghi USNO A2.0 o Tycho

Cometa Van Biesbroeck | Comete | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli
Homepage
Copyright © 2003 di Lucio Furlanetto (testo) e di Rolando Ligustri (immagine)

Pagina caricata in rete: 20 giugno 2003 ; ultimo aggiornamento: 20 giugno 2003