logo 24/08/2007
00:31 T.U.
Immagine di
Rolando LIGUSTRI
Ripresa dall'Osservatorio
Astronomico di Talmassons (Ud)
Sezione
Comete
Garradd comet: 113 KB; click on the image to enlarge
Cometa Garradd / 2007 Q1

Nuova cometa scoperta dall'astronomo australiano Gordon J. Garradd, amico e compagno di lavoro di Robert McNaught, lo scopritore della bellissima cometa C/2006 P1 transitata al perielio nel gennaio 2007. Anche Garradd ha ormai al suo attivo la scoperta di alcune comete, compresa quella presentata per la prima volta qui, e nel sito sono presenti due stupende sue immagini proprio della cometa scoperta dall'amico McNaught, scattate il 20 gennaio 2007 (al tramonto) e il 20 gennaio 2007 (a tramonto inoltrato).

La C/2007 Q1, come riporta qui sotto la circolare n░ 8863 del CBAT, fu scoperta il 21 agosto 2007 studiando immagini ccd prese col telescopio schmidt Uppsala da 50 cm di diametro dal Siding Observatory del New South Wales in Australia, durante una campagna di osservazione che gli astronomi stavano compiendo per le proprie ricerche. Nella prima immagine la cometa appariva come una piccola macchiolina diffusa, situazione che non Ŕ cambiata nell'immagine presa dal nostro attuale presidente.
I primi a confermare l'oggetto e i suoi parametri orbitali furono N. Teamo e S. Hoenig (con un telescopio Ritchey-Chretien da 41 cm f/8 da Punaauia, Tahiti) il 22 agosto, il nostro Rolando Ligustri (col telescopio Newton da 35 cm f/5 da Talmassons, Italia) poco dopo la mezzanotte del 24 agosto, L. Buzzi e F. Luppi (con un telescopio da 60 cm f/4.6 da Varese, Italia) il 24 agosto e A. C. Gilmore (con un telescopio da 100 cm f/7.7 dal Monte John, USA) sempre il 24 agosto, ma alle 12 TU.
Come dice la circolare qui sotto riportata, la cometa appare mostrare una chioma d'una decina di secondi d'arco di diametro, con una coda di una decina di primi d'arco intorno alla posizione 215░-225░. L'oggetto Ŕ molto debole, essendo prossimo alla diciannovesima magnitudine, ma per Rolando Ligustri Ŕ stato bello poter fornire misure che confermano la presenza dell'oggetto alle coordinate fornite, come giÓ aveva fatto in precedenza per altre comete. Nel riquadro in basso a destra potete vedere un ingrandimento del debole oggetto celeste.

                                                Circular No. 8863
Central Bureau for Astronomical Telegrams
INTERNATIONAL ASTRONOMICAL UNION
Mailstop 18, Smithsonian Astrophysical Observatory, Cambridge, MA 02138, U.S.A.
IAUSUBS@CFA.HARVARD.EDU or FAX 617-495-7231 (subscriptions)
CBAT@CFA.HARVARD.EDU (science)
URL http://www.cfa.harvard.edu/iau/cbat.html  ISSN 0081-0304
Phone 617-495-7440/7244/7444 (for emergency use only)


COMET C/2007 Q1 (GARRADD)
     G. J. Garradd reports his discovery of a slightly diffuse
comet on CCD images taken in poor seeing with the 0.5-m Uppsala
Schmidt telescope in the course of the Siding Spring Survey
(discovery observation tabulated below).  Following posting on the
Minor Planet Center's 'NEOCP' webpage, several other CCD
astrometrists have commented on the object's cometary appearance.
N. Teamo and S. Hoenig (0.41-m f/8 Ritchey-Chretien telescope at
Punaauia, Tahiti) found a 6" diffuse coma and a fan-shapped 20"-
long tail in p.a. approximately 200 deg, spanning approximately 50
deg of p.a., on Aug. 22.5.  R. Ligustri (Talmassons, Udine, Italy,
0.35-m f/5 reflector) writes that fifteen 180-s co-added exposures
from Aug. 24.0 show a coma diameter of about 12" with an elongation
in p.a. 215 deg.  L. Buzzi and F. Luppi (Varese, Italy, 0.60-m
f/4.6 reflector) note that their images on Aug. 24.05-24.10 show a
condensed 10" coma with a possible extension 6"-8" long in p.a. 225
deg.  A. C. Gilmore (Mt. John 1.0-m f/7.7 reflector) adds that his
images from Aug. 24.5 show a small, slightly condensed spot
slightly larger than nearby star images of similar brightness.

     2007 UT             R.A. (2000) Decl.       Mag.
     Aug. 21.65039    1 33 57.81   -17 49 48.2   19.4
The available astrometry, the following preliminary parabolic
orbital elements, and an ephemeris appear on MPEC 2007-Q20.

     T = 2006 Dec.  6.785 TT          Peri. = 276.821
                                      Node  =   6.578   2000.0
     q = 2.77670 AU                   Incl. =  79.553

L'immagine ha una dimensione di 728 x 590 pixel, Ŕ a 256 toni di grigio; occupa 838,9 KB, qui compressi a 113 KB. Il campo ripreso Ŕ di 30' x 20', mentre la risoluzione Ŕ di 2,4"/pixel.

Telescopio riflettore: Newton da 350 mm di diametro; lunghezza focale: 1750 mm; f/5
CCD: SBIG ST10XME
Tempo dell'integrazione: somma di 15 pose da 180 secondi

Cometa Garradd | Comete | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli
Homepage
Copyright © 2007 di Lucio Furlanetto (testo) e di Rolando Ligustri (immagine)
Tutti i diritti sono riservati / All rights reserved.

Pagina caricata in rete: 25 agosto 2007; ultimo aggiornamento: 25 agosto 2007