logo 28/12/2007
dalle 18:00 T.U.
Immagine di
Rolando LIGUSTRI
Ripresa dall'Osservatorio
Astronomico di Talmassons (Ud)
Sezione
Comete
Comet 8P/Tuttle: 203 KB; click on the image to enlarge
Cometa 8P/Tuttle

Giorno dopo giorno la cometa 8P / Tuttle aumenta la sua luminositÓ d'un decimo di magnitudine, mostrandosi sempre attiva e con dei piccoli getti che fuoriescono dal suo nucleo, come s'intravvede nell'immagine elaborata col filtro LS. La chioma di colore verdastro comunque appare sempre pi¨ ampia e intensa. L'immagine Ŕ di nuovo opera di Rolando Ligustri, il quale l'ha ottenuta dal nostro osservatorio astronomico.

Nel frattempo la magnitudine dell'oggetto era scesa alla 6,2, raggiungendo quindi la massima luminositÓ mai misurata negli ultimi due secoli. Essa Ŕ ormai al limite della visibilitÓ ad occhio nudo da un cielo perfetto e montano, per cui Ŕ ben osservabile con un buon binocolo o un piccolo telescopio. Il suo veloce moto proprio apparente l'ha giÓ portata al centro della costellazione di Andromeda, a soli 4,4░ (con angolo di posizione 37░) da Beta Andromedae, la stella centrale della costellazione. La stella, di tipo spettrale M0IIIvar, dista 61,1 ▒ 2,8 parsec (corrispondenti a 199,4 ▒ 9,3 anni-luce) ed ha una luminositÓ di 462 (▒ 43) volte quella del Sole, avendo una magnitudine assoluta di -1,86 (▒ 0,10), dieci volte di meno di quella di Gamma Cassiopee che la cometa aveva avvicinato il 21/12/2007.
Sottolineo nuovamente che, nonostante la congiunzione apparente non sia stretta, la cometa ha pure avvicinato il gruppo di galassie facente riferimento alla gigante M31 (con M32 e M110), la famosissima "Galassia di Andromeda". Per vedere lo spettacolare insieme d'oggetti riprendibili quella sera in quella zona del cielo, cliccate qui. Se disponete d'una linea internet ad alta velocitÓ scaricate anche l'immagine a piena risoluzione: "Due comete, due galassie e vari ammassi aperti insieme", realizzata sempre da Rolando Ligustri, da 2400 x 1687 pixel, per una dimensione non compressa di 23,1 MB (compressa a 1.055 KB).

Per vedere le immagini precedenti cliccate: 27/12/2007, 21/12/2007, 19/12/2007, 17/12/2007, 16/12/2007.

Comet Tuttle orbit diagram: 30 KB          

La posizione della cometa nel Sistema Solare riferita alle ore 18:00 TU del 31 dicembre 2007 (cortesia Jet Propulsion Laboratory / NASA).

Si nota che l'oggetto dista 1,107 UA dal Sole e 0,256 UA dalla Terra, corrispondenti a circa 165 e 38 milioni di km rispettivamente. Lo scorso 21 dicembre la cometa distava ancora 50 milioni di km dalla Terra.

Per cercare le effemeridi della cometa si visiti la pagina http://cfa-www.harvard.edu/iau/Ephemerides/Comets/0008P.html.
Per vederne l'orbita si visiti la pagina http://ssd.jpl.nasa.gov/sbdb.cgi?sstr=8p;orb=1;cov=0;log=0#orb.

L'immagine ha una dimensione di 900 x 556 pixel ed Ŕ a 16,8 milioni di colori; occupa 2,9 MB, qui compressi a 200 KB. Il campo inquadrato Ŕ di 28' x 18', mentre la risoluzione Ŕ di 2,4"/pixel.

Telescopio riflettore: Newton da 350 mm di diametro; lunghezza focale: 1750 mm; f/5
CCD: Sbig ST10XME
Tempo d'integrazione LRGB: somma di 8 pose da 20 secondi in binning 3x3 per ogni canale

Cometa Tuttle | Storia delle comete | Comete | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli | Dizionario
Homepage
Copyright © 2008 di Lucio Furlanetto (testo) e 2007 di Rolando Ligustri (immagine)
Tutti i diritti sono riservati / All rights reserved

Pagina caricata in rete: 16 gennaio 2008; ultimo aggiornamento (2º): 4 luglio 2010