logo 3KB 27/02/2003 Immagine di Virginio SAVANI e Luigi GUATTO Ripresa dall'Osservatorio Astronomico di Talmassons (Ud) Sezione Deep Sky
M108: 76 kB
GALASSIA M 108 / NGC 3556 (SPIRALE)
Catalogata anche come UGC6225 / MCG9-18-98 / MESS108 / PGC 34030
Descrizione del Dreyer : CB,VL,VME79,PBM,R
Ascensione retta : 11h 11m 31.8s ; declinazione : +55 40' 15" (2000.0)
Dimensioni : 8.7' x 2.3' ; magnitudine : 10.7
Distanza : 10 Megaparsec

Nuova immagine della galassie a spirale M 108 / NGC 3556, posta in cielo nella costellazione dell'Orsa Maggiore (Ursa Maior) a pochi gradi dalla stella beta UMA, quasi sulla congiungente la beta con la gamma. Dista da noi circa 10 megaparsec, corrispondenti a 32 milioni di anni luce, quindi un oggetto esterno al Gruppo Locale, l'ammasso di galassie del quale fanno parte la nostra Via Lattea, M 31, M 33, le due Nubi di Magellano, la Galassia dello Scultore e un'altra trentina di oggetti. Viene descritta come "galassia spirale molto elongata, con polveri e noduli luminosi" (corrispondenti a zone di grande formazione stellare).
L'oggetto viene osservata quasi di taglio, cio dal piano equatoriale, pertanto mostra bene le nubi di polvere interstellare, sedi della formazione stellare e alcune regioni HII, ma non fa vedere il disco e i bracci a spirale nel complesso.

Quest'immagine da 350 x 350 pixel, a 16 milioni di colori, e occupa 1.5 MB di memoria qui compressi a 76 kB. Cliccando l'immagine l'aprirete a 512 x 512 pixel. La risoluzione di 2,5"/pixel e il campo inquadrato di 25' x 25'.

Telescopio Riflettore : NEWTON da 350 mm di diametro ; lunghezza focale : 1750 mm ; f/5
C.c.d. : SBIG ST9E (KAF 261)
Tempo d'integrazione : 2 pose da 30 secondi (1 minuto totale)
la precedente immagine, presa da Rolando Ligustri il 19 marzo 1999 alle ore 22:21 TU,
venne ritirata il 22 marzo 2003.

Vai agli Oggetti Messier
Vai alle Galassie NGC 3001-4000
Vai all'Indice delle Galassie NGC
Vai a Fotografia, ccd e ricerca
Vai ai Testi del CAST

Vai alla Homepage del CAST
Copyright © 1999-2003 di Lucio Furlanetto (testo) e Virginio Savani e Luigi Guatto (immagine)

Pagina caricata in rete: 7 aprile 1999; ultimo aggiornamento (2): 22 marzo 2003