logo 3KB 05/04/2003
circa 20:30 TU
Immagine di
Rolando LIGUSTRI
Riprese dall'
Osservatorio Astronomico
di Talmassons (Ud)
Sezione
Deep Sky
M63: 34 kB
GALASSIA M 63 / NGC 5055 (SPIRALE)
Catalogata anche come UGC8334 / MCG7-27-54 / MESS63 / PGC 46153
Catalogazione del Dreyer: VB,L,PME120,VSMBMBN
Ascensione retta: 13h 15m 47.7s ; declinazione: +42d 02' 32" (2000.0)
Dimensioni: 12.6' x 7.2' ; magnitudine: 9.6

Nuova inquadratura della galassia a spirale M 63 / NGC 5055, che potete rintracciare nella costellazione dei Cani da Caccia (Canes Venatici), e anche questa ripresa del presidente Rolando Ligustri, stavolta a colori. La galassia fu scoperta nel 1779 da Mchain, di tipo Sb e viene descritta come "galassia spirale elongata con nucleo luminoso".
E' un oggetto vicino e la guardiamo da un'angolazione intermedia, la quale fa intravvedere sia il piano equatoriale che il nucleo piccolo e molto brillante. Essa mostra molto bene le nubi di polvere interstellare e le regioni HII, identificabili con le brillanti regioni disposte lungo i bracci a spirale; i bracci visibili sono almeno tre. Il nucleo relativamente piccolo, rispetto alle dimensioni del disco, ma non troppo; ecco il motivo della sua catalogazione come spirale Sb, praticamente simile alla nostra Via Lattea.

L'immagine di 450 x 450 pixel, a 16,8 milioni di colori, ed occupa 1,5 MB qui compressi a 34 kB. La risoluzione 2,35"/pixel, mentre il campo inquadrato, con il solito rovesciamento Est-Ovest dovuto al telescopio, di 20' x 20'.

Telescopio Riflettore: NEWTON 350 mm di diametro; lunghezza focale: 1750 mm; f/5
CCD: SBIG ST9E (KAF 261)
Tempo d'integrazione Luminanza: 5 pose da 60 secondi in binning 1x1
Tempo d'integrazione filtri R-V: 1 posa da 60 secondi in binning 2x2
Tempo d'integrazione filtro B: 1 posa da 120 secondi in binning 2x2
Filtri Johnson e Cousin BVR

Oggetti Messier | Galassie NGC 5001-6000 | Indice delle Galassie | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli
Homepage
Copyright © 2003 di Lucio Furlanetto (testo) e Rolando Ligustri (immagine)

Pagina caricata in rete: 9 aprile 2003; ultimo aggiornamento (3): 3 settembre 2004