logo 3KB Settembre 2007 Immagine di
Rolando LIGUSTRI
Ripresa dall'Osservatorio
Astronomico di Talmassons (Ud)
Sezione
Deep Sky
Quasar 3C 454.3: 154 KB; click on the image to enlarge
QUASAR 2251+158
Catalogata anche come 3C 454.3
Ascensione retta: 02h 53m 57s; declinazione: +16░ 08' 54" (J2000.0)
Magnitudine: 13-15
Distanza (z): 0,859

Stavolta il nostro Rolando Ligustri ha inquadrato un oggetto decisamente lontano: il quasar 3C 454.3 (2251+158). Esso Ŕ centrato dalle due lineette bianche e si trova in una zona di cielo povera di galassie luminose, ma relativamente ricca di deboli galassie di fondo (che, se guardate con molta attenzione, potete vedere disposte tutt'intorno al quasar).
Come avrete letto sulle riviste di astronomia si pensa che i quasars siano nuclei attivi di galassie troppo lontane per essere viste, eccetto che in qualche caso rivelato negli ultimi anni con i nuovi potentissimi osservatori orbitali. Al centro della galassia si troverebbe un gigantesco buco nero, di solito con massa di milioni di masse solari, il quale col suo immenso campo gravitazionale attirerebbe in un disco di accrescimento stelle e materia raccolta dallo spazio limitrofo. Una volta che la materia precipita nel buco nero essa trasformerebbe metÓ della sua energia gravitazionale in energia elettromagnetica, producendo la spaventosa emissione (gamma, X, UV, luminosa, radio) che permette di osservare questi oggetti da un capo all'altro dell'universo osservabile. La sigla 3C corrisponde al Terzo Catalogo di sorgenti radio mappate da un gruppo di ricerca di Cambridge, tra le quali ci sono molti quasar.
Quest'oggetto si trova a una distanza di circa 7 miliardi di anni luce da noi. Per ora Ŕ l'oggetto pi¨ distante che abbiamo ripreso.

Quest'immagine Ŕ da 804 x 600 pixel, ed occupa 4,4 MB, qui compressi a 154 KB. Cliccando l'immagine l'aprirete a 1019 x 760 pixel.

Telescopio Riflettore: NEWTON da 350 mm di diametro; lunghezza focale: 1750 mm; f/5
CCD: SBIG ST10XME
Tempo d'integrazione luminanza: somma di 4 pose da 180 secondi in binning 2x2
Tempo d'integrazione crominanze: somma di 2 pose da 180 secondi in binning 3x3
Filtri impiegati: BVR fotometrici

Quasars | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli | Dizionario
Homepage
Copyright © 2007 di Lucio Furlanetto (testo) e Rolando Ligustri (immagine)

Pagina caricata in rete: 12 settembre 2007; ultimo aggiornamento (2░): 1 ottobre 2007