logo 3KB 16?/10/2004 Immagine di
Rolando LIGUSTRI
Ripresa dall'Osservatorio
Astronomico di Talmassons (Ud)
Sezione
Deep Sky
M 57-143 KB
NEBULOSA ANELLO M 57 / NGC 6720
(RING NEBULA - NEBULOSA PLANETARIA DELLA LIRA)
Catalogata anche come PK 63+13.1
Note dal Catalogo NGC2000: !!!, ring , B, pL, cE (in Lyra); = M57
Descrizione del Dreyer: RINGNEB,B,PL,CE,LYRA.
Ascensione retta: 18h 53m 36s; declinazione: 33 02' 21" (2000.0)
Asse maggiore: 1,18 minuti d'arco (0,7 anni luce); magnitudine: 9,7
Distanza: circa 2.000 anni luce

Nella nuova immagine di Rolando Ligustri ammiriamo la nebulosa planetaria ad anello M 57-NGC 6720 nei suoi colori "quasi reali" (essi dipendono sempre dal tipo di filtro utilizzato nella ripresa), situata nella costellazione della Lira tra le stelle beta e gamma. L'immagine non è ingrandita molto, dato che non è ancora possibile variare la lunghezza focale del riflettore del nostro osservatorio, ma è già possibile distinguere le zone di diverso colore, con gas diversi e in stati fisici diversi (ognuno dei quali emette a particolari lunghezze d'onda).

La nebulosa è di forma sferica, ma sembra anulare per un effetto prospettico. È stata generata dai resti gassosi degli strati più esterni, espulsi dall'astro quando terminò la propria riserva d'idrogeno nel nucleo. La stella posta al suo interno, nelle ultime fasi della sua vita "normale" e lasciando quindi la sequenza principale, diventò instabile e produsse un fortissimo vento stellare. L'accumulo di gas generò la nebulosa, mentre la stella infine diventò una nana bianca. La temperatura superficiale delle stelle genitrici delle nebulose planetarie sono molto elevate (le temperature tipiche vanno da parecchie decine migliaia di gradi a oltre centomila), quindi emettono prevalentemente radiazione ultravioletta; questa scalda e ionizza il gas circostante le stelle.
In rete e sulle riviste del settore, si è vista un'immagine presa dal telescopio giapponese Subaru, la quale (centrata sulla riga H-alfa dell'idrogeno a 6563 Angstrom) mostra una struttura non uniforme dell'anello e la presenza d'un alone esterno, mai osservato prima con tale ricchezza di dettagli. Anche nell'immagine sopra di Rolando si nota una stellina leggermente decentrata a NE; essa non fa parte del sistema nebulare e appare sovrapposta alla nebulosa per un semplice effetto prospettico. Altre due stelle si proiettano prospetticamente sulla nebulosa: una ben visibile sul bordo esterno SE e una appena percettibile sul bordo interno SE. L'alone ripreso dal Subaru, rispetto all'immagine di Rolando, comprenderebbe al suo interno tutte le prime stelle che in questa ripresa circondano la planetaria visibile nell'ottico.

Di seguito riporto alcune delle note rintracciate sul Guide 8.0.

Commenti dalle Osservazioni di Steve Coe:
NGC 6720 (M 57) Bright, Large green ring with a "fill-in" across the ring structure. Central * seen occaisonally. 36" at Kitt Peak 16 June 84, ring is so large and bright a 400X that the central * needs aviz, fill in effect obvious.
Ultimate Star Party, McDonald Obs. S=6, T=8, 36" f/5-- M57 16mm medium green, star outside ring is easy, central star is held about 20 percent of time. The "gauze across a hoop" effect is obvious and held steady all the time. The fingers of nebulosity that point inward from the Ring toward the central star are seen in moments of good seeing. 14mm + OIII some of the fingers of nebulosity OUTWARD from the Ring are evident with the 36" f/5 at TSP in 1996. I see them better with averted vision, but these low contrast neby can be held steady. The nebulosity is "blocked off" or rectangular in shape on one side of the Ring. Great view.
White Tanks site S=5, T=6 11X80 just seen as 9th mag star. 60X Annular even at low power--it is the Ring Nebula all the time! 150X Great view, bright, large, elongated 1.5X1 in PA 75 a lovely greenish donut is a nice starfield. The "gauze across a hoop" effect is obvious. 220x color is duller at higher power--a grey-green, but more detail is easier--the "gauze", outer neby, central star 523072770f the time, SE and NW quadrants are brighter than the rest of the Ring. Go to all the power it will take.

Commenti tratti dal SAC (Saguaro Astronomy Club) 7.2:
NGC 6720
M 57
Tipo di oggetto: PLNNB
Costellazione: LYR
Asc. retta: 18 53.6 (J2000)
Declinazione: +33 02
Dimensioni: 86 x 62
Classificazione: 4(3)
La stella pi brillante di magnitudine 15.8
Ring neb,B,pL,cE
Ring Nebula;central* var 14 to 16 mag;PK63+13.1

Quest'immagine è di 586x600 pixel, a 16,8 milioni di colori, e occupa 5,1 MB di memoria qui compressi a 143 KB. Il campo è di circa 20'x20' d'arco e la risoluzione è di 2,35"/pixel.

Telescopio Riflettore: NEWTON da 350 mm di diametro; lunghezza focale: 1750 mm; f/5
CCD: FLI CM2-1
Tempo d'integrazione luminanza: somma di 10 pose da 60 secondi in binning 1x1
Tempo d'integrazione crominanze: somma di 4 pose da 90 secondi in binning 2x2
L'immagine del 29/06/2003 di Rolando Ligustri stata ritirata il 06/06/2005 e sostituita con quella sopra.

Nebulose | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli
Homepage
Copyright © 2003-2017 di Lucio Furlanetto (testo) e 2004 di Rolando Ligustri (immagine)
Tutti i diritti sono riservati / All rights reserved

Pagina caricata in rete: 30 giugno 2003; ultimo aggiornamento (3º): 26 marzo 2017