logo 3KB 01.984 agosto 2003 T.U. Immagine di
Paolo CORELLI
Ripresa dall'Osservatorio Astronomico
Mandi di Pagnacco (UD)
Sezione Stelle
Alpha Cygni Spectrum: 84 KB
ALPHA CYGNI - DENEB (Alpha CYG)
Altri nomi propri: Deneb Cygni; Deneb el Adige; Arided; Aridif
Numero cataloghi: 102098 (Hipparcos); TYC 3574 3347 1 (Tycho); GSC 3574 3347; PPM 60323; SAO 49941; HD 197345; BD +44 3541
AR: 20h 41m 25.91s; dec: +45░ 16' 49.2" (J2000.0; questa posizione Ŕ calcolata per J1991.25)
Spettro dal catalogo HR (Bright Star): A2I; spettro catalogo Hipparcos: A2Ia; spettro catalogo GCVS: A2Iae
Magnitudine V di Johnson: 1.25; variazioni di magnitudine: 0.06-0.6 magnitudini nella storia
VariabilitÓ: tipo Alpha Cyg tra 1.21 e 1.29 (banda V) in quanto Ŕ una variabile non risolta che non rientra nelle altre categorie
Colore B-V di Johnson: 0.092 ▒ 0.007
Magnitudine assoluta: -8.7 ▒ 1.2
Distanza: 990 ▒ 560 parsec (3200 ▒ 1800 anni-luce)
LuminositÓ: 260000 ▒ 290000 volte quella del Sole
Temperatura fotosfera: 7430 K
Picco di massima emissione: 4012 ┼

0 Lo spettro della stella qui presentata Ŕ quello di una stella biancazzurra luminosa, una delle pi¨ conosciute del cielo: Deneb (Alpha Cygni), la pi¨ luminosa della costellazione del Cigno e una delle tre del "Triangolo estivo". Anche stavolta lo spettro fu preso dal collega Paolo Corelli di Pagnacco (Ud), il proprietario del Mandy Observatory. Nella figura della costellazione, la stella identifica coda dell'uccello, mentre Albireo, la beta, Ŕ il capo all'estremitÓ del lungo collo (il lato pi¨ lungo della "croce" che identifica grossolanamente la costellazione). Nella figura del suo spettro sono riconoscibili alcune righe in assorbimento della serie di Balmer (nell'ordine alfa, beta, gamma, delta, epsilon), ma si nota anche una del Sodio (Na) a 590 nm e due righe (poco profonde) del Ferro ionizzato una volta (FeII) a 490-500 nm. La stella ha una luminositÓ apparente di prima magnitudine e una assoluta di -8.7 (▒ 1.2), corrispondente addirittura a 260 mila volte di quella del nostro Sole, dato che dista ben 1500-3000 anni luce (c'Ŕ una notevole incertezza)!!! E' sicuramente la stella pi¨ luminosa tra quelle luminose sino alla prima magnitudine.
Un commento: la luce di Deneb che vediamo adesso fu emessa alla caduta dell'Impero Romano o inizio Medioevo, secondo alcune stime, oppure ai tempi della guerra di Troia (secondo le altre stime)! Non prendo in considerazione una distanza di ben 6 mila anni luce, in quanto mi pare francamente esagerata, ma pensateci lo stesso, quando la guarderete di nuovo.
E' una stella visibile per gran parte dell'anno e nei mesi estivi si trova quasi allo zenit verso le 22-24 di tempo locale (TU+2h). Si ritiene che la sua emissione luminosa sia responsabile della visibilitÓ della vicina nebulosa Nord America (NGC 7000), posta a circa 3░ ad est di essa (nell'immagine linkata poco fa Deben Ŕ la stella pi¨ luminosa, alla destra delle Nebulose Nord America a sinistra e Pellicano a destra).

Di seguito riporto i dati del Guide 8.0 riferiti a questa stella.



Commenti dal Catalogo Hipparcos:

N. Hipparcos: 102098
Fare clic qui per i dati SIMBAD
AR (J2000.0): 20 41 25.91
declinazione +45 16 49.2
(Questa posizione Ŕ calcolata per J1991.25)
magnitudine V di Johnson: 1.25
La magnitudine varia di valori compresi tra 0.06 e 0.6 magnitudini
La magnitudine Ŕ ricavata da osservazioni fatte dalla Terra
Parallasse trigonometrica 1.01 ▒ 0.57 millisecondi d'arco
Moto proprio in AR: 1.56 ▒ 0.62 millisecondi d'arco/anno
Moto proprio in dec: 1.55 ▒ 0.41 millisecondi d'arco/anno
Magnitudine BT media: 1.471 ▒ 0.007
Magnitudine VT media: 1.343 ▒ 0.007
Colore B-V di Johnson: 0.092 ▒ 0.007
La sorgente B-V di Johnson Ŕ ricavata da osservazioni da Terra
Indice di colore (V-I) nel sistema di Cousins: 0.16 ▒ 0.03
Magnitudine mediana nel sistema Hipparcos (Hpmag): 1.2966 ▒ 0.0021
La dispersione della Hpmag Ŕ di 0.016 magnitudini
Hpmag Ŕ basata su 110 osservazioni
Hpmag al massimo (nel primo 5 per cento): 1.27
Hpmag al minimo (nell'ultimo 5 per cento): 1.34
Variabile non risolta che non rientra nelle altre categorie
Questo sistema era stato precedentemente identificato come multiplo
nell'Hipparcos Input Catalog
BD +44 3541
Tipo spettrale A2Ia
Tipo spettrale tratto da fonti varie


Dati ricavati dal catalogo Hipparcos:

Distanza: 990 ▒ 560 parsec (3200 ▒ 1800 anni-luce)
LuminositÓ: 260000 ▒ 290000 volte quella del Sole
Magnitudine assoluta: -8.7 ▒ 1.2

Posizione J2000 alla data attuale (incluso il moto proprio):
Asc. retta: 20h41m25.9157s
Declinazione: +45 16' 49.227"
(Il valore Ŕ ▒9.4 millisec d'arco in AR, ▒6.2 millisec d'arco in dec)
Posizione J2000 alla data attuale (inclusi moto proprio e parallasse):
Asc. retta: 20h41m25.9158s
Declinazione: +45 16' 49.227"


Commenti dall'Hipparcos Variability Annex:

Tipo spettrale: A2Ia
Variabile non risolta che non rientra nelle altre categorie
Questa variabile Ŕ stata classificata ex-novo da Hipparcos
Magnitudine al suo massimo ricavata dalla curva di luce: 1.273
Magnitudine al suo minimo ricavata dalla curva di luce: 1.338


Dati dal catalogo Tycho:

TYC 3574 3347 1
Magnitudine V Johnson: 1.332 ▒ 0.016
Posizione J2000 alla data attuale (incluso il moto proprio):
Asc. retta: 20h41m25.9157s
Declinazione: +45 16' 49.226"
(Il valore Ŕ ▒15.1 millisec d'arco in AR, ▒0.0 millisec d'arco in dec)
Posizione J2000 alla data attuale (inclusi moto proprio e parallasse):
Asc. retta: 20h41m25.9158s
Declinazione: +45 16' 49.226"
Moto proprio in AR: 1 ▒ 1 millisecondi d'arco/anno
Moto proprio in dec: 1 ▒ 0 millisecondi d'arco/anno
Parallasse 1 ▒ 1 millisecondi d'arco
Magnitudine BT 1.471 +/- 0.007
Magnitudine VT 1.343 +/- 0.007


Dati ricavati dal catalogo Tycho:

Colore Johnson B-V, calcolato da BT e VT: 0.112 +/- 0.008


Commenti dal GSC:

Identificatore GSC 3574 3347
AR            declinazione   err.pos.  magnitudine  tipo
Inizio espos.      Durata espos.   ID Oss.     Filtro

20h41m25.780s +45 16' 49.62"   0.1"     1.28▒0.07  stella
(Dati provenienti dal Tycho Input Catalog)


Commenti dal catalogo PPM:

PPM 60323
Magnitudine: 1.3
J2000 AR: 20h 41m 25.917s
J2000 dec: +45 16' 49.31"
Moto proprio in AR:  0.0003 secondi di AR/anno
Moto proprio in dec:  0.002 secondi d'arco/anno
Posizione J2000 all'epoca:
Asc. retta: 20h41m25.918s
Declinazione: +45 16' 49.32"
Posizione media all'epoca attuale:
Asc. retta: 20h41m38.927s
Declinazione: +45 18' 11.85"
Posizione apparente all'epoca attuale:
Asc. retta: 20h41m38.809s
Declinazione: +45 17' 47.04"
(Il valore Ŕ ▒19.8 millisec d'arco in AR, ▒25.1 millisec d'arco in dec)
Tipo spettrale A2
DM +44  3541
AGK +45 1730
   Stella dell'FK5 (Fundamental Katalog 5).


Commenti dal catalogo SAO:

SAO 49941
Magnitudine: 1.33
Tipo spettrale A2P
DM +44 3541
Asc. retta: 20h41m25.871s
Declinazione: +45 16' 49.27"
Moto proprio in AR: -0.000 secondi d'arco/anno
Moto proprio in dec: +0.005 secondi d'arco/anno
Moto proprio totale: 0.005 secondi d'arco/anno


Commenti dal catalogo HD:

HD 197345
BD +44 3541
Magnitudine visuale  1.33
Magnitudine fotografica  1.39
Tipo spettrale A2p


Commenti dal catalogo Bright Star:

Magnitudine: 1.25
Asc. retta: 20h41m25.800s
Declinazione: +45 16' 49.00"
Moto proprio in AR: +0.001 secondi d'arco/anno
Moto proprio in dec: +0.005 secondi d'arco/anno
Moto proprio totale: 0.005 secondi d'arco/anno
BD +44 3541
Spettro dal catalogo HR (Bright Star):   A2Iae
HR #7924   SAO #49941   HD #197345
parallax  -006

Group Membership: Cyg OB7.
Name: DENEB; Deneb Cygni; Deneb el Adige; Arided; Aridif;
Gallina; Arrioph.
Radial and/or Rotational Velocity: Mass loss 3x10E-10 solar masses/y.
Spectroscopic Binaries: The following two orbits are reported as equally
probable:  846.8d, K 3.12k/s, V0 -2.81k/s; 776.4d, K 2.61k/s, V0 -3.24k/s.
Variability: Alpha Cyg 1.21 - 1.29V.  Change in H:H epsilon.
No emission recorded before 1944.


Commenti dal GCVS:

Asc. retta: 20h41m25.8s
Declinazione: +45 16' 49"
Causa della variabilitÓ: Tipo Alpha Cyg
Banda fotometrica: V
Magnitudine massima: 1.21
Magnitudine minima: 1.29
Tipo spettrale: A2Iae
Riferimenti: 04766    BD

Immagine Ŕ di 840 x 403 pixel, a 16,8 milioni di colori, occupa 1,9 MB di memoria, qui compressi a 84 KB.

Telescopio Riflettore: SC da 200 mm diametro; f/10
CCD: MX 916 binato
Tempo d'integrazione: posa da 2 s

Spettri stellari | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli
Homepage
Copyright © 2006 di Lucio Furlanetto (testo) e Paolo Corelli (immagine)

Pagina caricata in rete: 8 maggio 2006; ultimo aggiornamento (1░): 10 maggio 2006