logo 3KB 15/06/2008
11 T.U.
Composizione di
Marco CANDOTTI
Ripresa da
Trivignano Udinese (Ud)
Fenomeni
Atmosferici
Parhelic circle with solar circle: 120 KB; click on the image to enlarge
CERCHIO SOLARE ATTRAVERSATO DAL CIRCOLO PARELICO,
CON HALO CIRCUSCRIBE E ARCO CIRCUMORIZZONTALE

All'ora di pranzo di domenica 15 giugno 2008, un nuovo fenomeno multiplo si verificò nel cielo della Bassa Friulana, in particolare sopra Palmanova (Ud). La composizione di alcune delle immagini scattate dal socio del CAST Marco Candotti, mostrano cosa si vide dalla cittadina di Trivignano Udinese, distante solo cinque chilometri da Palmanova. Le fotografie furono scattate approssimativamente dalle 10:30 alle 11:30 TU. Esse mostrano un cerchio colare pittosto colorato, attraversato (in maniera insolitamente evidente) da circolo parelico completo. Visto che al mezzogiorno locale il Sole si trova alla massima altezza aull'orizzonte e che ci si trovava a una sola settimana dal solstizio d'estate, quindi il momento nel quale il Sole si trova alla massima declinazione settentrionale, il circolo parelico è insolitamente corto (ha un diametro quasi pari a quello del cerchio solare) e altissimo sull'orizzonte. Con queste condizioni peculiari esso è risultato il "pi¨ corto" mai fotografato da noi. Per confronto si guardi l'immagine del circolo parelico ripreso il 19 maggio 2008.

Oltre ai due fenomeni pi¨ evidenti si nota che il cerchio solare appare "ingrossato" orizzontalmente: sono i due "archi" laterali dell'Halo circuscribe che più si discostano dal cerchio solare. Mentre il circolo parelico appariva e scompariva continuamente, sotto il cerchio solare s'é formato pure un lungo arco circumorizzontale, che ho stimato fosse lungo alle 11:30 TU circa 60°-70°, e che di solito il più colorato tra gli archi. Stavolta però esso è risultato lunghissimo, ma meno colorato e evidente di come l'avevamo visto alcuni mesi fa. Però, non essendo curvo, pensiamo che si trattasse d'un arco circumorizzontale e non di un arco infralaterale. Un particolare dell'arco lo si vede in basso a sinistra.

C'è da segnalare un ultimo fenomeno: nel riquadro in alto a destra si vedono due archi ben definiti, alla destra della nostra stella, ma uno dei due non sappiamo esattamente che cosa potrebbe essere. Supponiamo si tratti d'un arco eliaco (heliac arc). Ma, mentre Marco pensa che l'arco eliaco sia quello sotto, a me è venuto il dubbio che possa essere invece quello sopra, mentre quello sotto sia il circolo parelico. Questo significherebbe che il frammento di arco eliaco ripreso non sia quello esterno al cicolo parelico, ma sia invece quello interno al circolo parelico. In ogni caso, se confermato, sarebbe un gran colpo messo a segno da Marco Candotti.

Per leggere la spiegazione teorica di come si realizza questo fenomeno, visitate la pagina di Atmospheric Optics. Per vedere alcuni dei fenomeni più rari visitate archi rari. Un'immagine di Grant Goodge presa da Asheville, North Carolina (USA), vi darà un'idea più chiara di come sarebbe stato il fenomeno completo: anche nelle nostre immagini si vede la figura a "8" formata dal cerchio solare intersecato dal circolo parelico.

L'immagine ha una dimensione di 683 x 800 pixel, Ŕ a 16,8 milioni di colori, con una dimensione di 9,6 MB, qui compressi a 120 KB. Cliccando l'immagine l'aprirete a a 1195 x 1399 pixel. Gli originali sono disponibili in archivio.

Digicam: Panasonic DMC-LZ6
Software creazione colore: Versione 1.0
Rappresentazione colore: sRGB
Conteggio fotogrammi: 1
ProfonditÓ: 24 bit
Distanza focale: varie
SensibilitÓ equivalente: 100 ISO
Tempo d'integrazione: vari
ModalitÓ di regolazione: Motivo
Programma d'esposizione: normale
Compensazione di esposizione: 0 passaggio
Risoluzione dell'immagine: 72x72 dpi
Pubblicata su Spaceweather.com il 15/06/2008

Fenomeni atmosferici | Fotografia, ccd e ricerca | Articoli | Dizionario
Homepage
Copyright © 2008 di Lucio Furlanetto (testo) e Marco Candotti (immagini)
Tutti i diritti sono riservati / All rights reserved

Pagina caricata in rete: 16 giugno 2008; ultimo aggiornamento (2░): 17 giugno 2008